Vaccinazione per via intramuscolare. Un semplice sistema per ridurre il dolore nei bambini PDF Stampa E-mail
Wallace DP, Allen KD, Lacroix AE, Pitner SL. The "cough trick:" a brief strategy to manage pediatric pain from immunization injections. Pediatrics 2010;125(2):e367-73.
Le vaccinazioni intramuscolari sono tra le procedure dolorose più comuni in ambito pediatrico. Attualmente esistono varie strategie per controllare il dolore da vaccinazione intramuscolare, anche combinate tra loro: l’uso topico di creme anestetiche o di spray refrigeranti (che però hanno un’azione limitata ai piani cutanei superiori); la stimolazione tattile della cute intorno al punto di inserzione (es. shot blocker); la distrazione.
Una nuova tecnica, detta “Cough trick” (il trucco della tosse) è stata sperimentata con successo negli adulti. Essa consiste nel chiedere al paziente di fare un colpo di tosse non forte, poi di farne un secondo più forte, e nell’eseguire l’iniezione in corrispondenza del secondo colpo di tosse.
Metodo: Si tratta di uno studio randomizzato controllato “cross-over” in aperto su bambini di due gruppi di età che si sottoponevano a una vaccinazione per via intramuscolare programmata: tra i 4 e i 5 anni e tra gli 11 ei 13 anni. I partecipanti allo studio sono stati reclutati in un ambulatorio pediatrico di un grande ospedale pubblico e dovevano sottoporsi a due distinte iniezioni intramuscolari (nel muscolo deltoide).
L’esito misurato è consistito nel dolore provato dal bambino su una scala di autovalutazione di tipo visuale analogico. Al gruppo di bambini di età maggiore è stato inoltre somministrato un questionario di gradimento validato. Tutti i bambini hanno ricevuto una delle due vaccinazioni intramuscolari con il “cough trick” ed una senza l’ausilio di alcuna tecnica. La sequenza del trattamento è stata sottoposta a randomizzazione.
Lo studio è stato condotto su 68 bambini di varie etnie. Nei bambini caucasici il dolore medio nel gruppo sperimentale (con il cough trick) è stato 2.92 (su scala 0-10) contro un dolore medio di 4.88 nel controllo (senza cough trick), p=0.01. Nei bambini afroamericani, invece, la tecnica del cough trick non ha determinato variazioni significative del dolore. Per quanto riguarda la soddisfazione riguardo alla tecnica, si è dichiarato soddisfatto il 76.2% dei bambini della fascia 11-13 anni. 
Conclusioni: I risultati dello studio suggeriscono che il cough trick può essere una strategia efficace per ridurre il dolore in alcune categorie di bambini sottoposti alle vaccinazioni di routine. L’efficacia della procedura può essere spiegata come il risultato dell’effetto combinato di distrazione (il bambino si concentra sull’invito a tossire), e di stimoli sensoriali e fisiologici in competizione. Resta peraltro da spiegare come mai la tecnica non è risultata efficace nei bambini afroamericani. La tecnica necessita di un impiego di tempo e di risorse limitatissimi e di un addestramento minimo per chi lo esegue e può essere un’alternativa praticabile in quei casi in cui fattori organizzativi rendano difficile l’utilizzo di altre tecniche.